sabato, gennaio 21, 2006

My love...

'Cause it's you and me, and all of the people with nothing to do
Nothing to lose and it's you and me, and all of the people
And I don't know why I can't keep my eyes off of you


Tic... toc... tic... toc...Non l'avete capita? E' tempo dell'Observer!!!Ecco l'Observer che, in tutto il suo splendore, ritorna ad occupare (abbastanza abusivamente) gli schermi dei vostri computer.
Ne siete felici? Bene
Ne siete infelici? Male
Ne siete infastiditi? Chissenefrega. HA-HA!

Sebbene mi stiano venendo dei dolori alle dita a furia di scrivere boiate perché le leggiate voi, devo dire che mi sono alquanto affezionato a voi, perciò (per il vostro bene) continuerò a scrivere. Però, non montatevi troppo la testa (se proprio dovete montarvela, usate le istruzioni).

Oggi vi parlerò di un argomento che... come dire... sta "a cuore" a tutti o alla maggior parte di voi. Ladies and gentlemen, l'argomento di oggi è l'amore!!
(ditelo che lo stavate aspettando, mandrilloni)

I primi commenti che si potrebbero levare, tra di voi, potrebbero essere "Ma vedi questo, che in un solo post vuole parlare dell'amore. Ci sarebbero fiumi di cose da dire...".
E altri, sapendo che l'Observer non ha una dolce metà con cui trascorrere i suoi giorni, direbbero "Ma come fai, anzi, come ti permetti di parlare d'amore, tu che non provi l'amore?"
E chi l'ha detto che io non sono innamorato? Pensate che l'Observer non abbia mai provato un sentimento d'amore?
Vi sbagliate di grosso

Partiamo con la domanda più idiota e scontata di tutte. Cos'è l'amore?
"Bella domanda", direbbe nonmiricordochi.

E invece è proprio la domanda più idiota di tutte. Come si può definire l'amore? E' un ambito talmente grande che nemmeno artisti di dieci secoli fa (indubbiamente molto più intelligenti di voi e di me) sono riusciti ad esprimere con le loro forme d'arte.
Ma, ehi, io sono l'Observer. Io osservo tutto, ho osservato molte delle reazioni dell'amore, di qualunque tipo di amore, e direi che sono in grado di trarre alcune conclusioni.

L'amore non è un sentimento, come molti di voi sosterrebbero. L'amore è un istinto. E', forse, l'istinto più potente, insieme a quello della sopravvivenza, nell'animo dell'uomo. Un istinto che ci fa considerare che noi non possiamo badare a noi stessi per tutto il giorno, tutti i giorni della nostra vita. Ognuno di noi ha bisogno di una persona o di qualcosa da amare.
Tutti abbiamo bisogno di soddisfare il nostro istinto d'amore verso un altro essere, sperando che questo essere ricambi lo stesso bisogno nei nostri confronti. Il nostro corpo, la nostra mente e il nostro spirito ci spingono, ogni dannatissimo giorno, a cercare qualcuno a cui possiamo dedicare tutti noi stessi. Qualcuno per cui la nostra intera esistenza valga tanto quanto per noi stessi. Qualcuno che sappia apprezzare e capire appieno tutto ciò che noi siamo e che facciamo, per darci quegli infinitesimali momenti di piacere (non pensate male, non sto parlando di sesso... non adesso, perlomeno) che rendono la nostra vita un po' meno bastarda e senza senso del solito.

Appurato questo, si potrebbe pensare "Allora è meglio che ci sifacia più fidanzati/e possibili, così proveremo questo istinto all'infinito"
Niente di più sbagliato

L'istinto d'amore, quello vero e profondo, appartiene ad una, una ed una sola persona. La ricerca di questa persona è l'obiettivo della nostra esistenza ed è lo scopo massimo della nostra vita. Tutti/e gli/le fidanzati/e o mariti/mogli con cui ci uniamo e poi ci separiamo sono... come dire... "incidenti di percorso". Ed è questo il motivo per cui la maggior parte delle relazioni vanno a finire male. Proprio perché il nostro giudizio è stato fuorviato da un qualche elemento che ci ha fatto rincoglionire per una certa persona. Poi ci si abbandona e si soffre, non perché quella persona ci ha lasciati, ma perché siamo tristi per non aver trovato la persona giusta.
Vogliamo realmente soffrire così tanto per un errore che è solo e soltanto nostro?

E' proprio per questo che disprezzo coloro, soprattutto tra i giovani, che hanno avuto circa una settantina di relazioni alle spalle e ne vanno fieri e, a maggior ragione, odio le persone, che siano ragazzi o ragazze, che si vantano di aver terminato loro queste relazioni.
Perché? Perché non solo hanno commesso una marea di errori di giudizio ("errare humanum est, perseverare autem diabolicum"), ma hanno intrapreso una carriera di spezzacuori. Senza alcuna pietà hanno infranto i sentimenti delle proprie metà che si illudevano di stare con la persona giusta; senza alcun ritegno e alcun rimorso, hanno distrutto tutto quello che insieme alla propria metà avevano costruito e che, almeno per la loro metà, significava qualcosa di importante.
Costoro sono quanto di più deplorevole esista. Sperate di non mettervi mai con nessuno di loro... e auguratevi altrettanto di non diventare uno di loro.

"Observer, che ruolo ha il sesso nella relazione amorosa?"
Cacchio, questa è una bella domanda.

Il sesso è qualcosa di speciale. E' il punto più alto, l'acme di ogni relazione amorosa. Il momento in cui due corpi, così come due cuori, si uniscono e vivono all'unisono, come un essere solo. Quel fantastico momento in cui due anime si fondono e trascendono ciò che li circonda, l'esistenza e persino Dio. E chiunque ci è passato me lo potrà confermare.
Non è solo, come molti potrebbero pensare, "una bella trombata". E' molto di più. Infinitamente di più.
E, così come per l'amore, io ho una repulsione per chi si vanta di fare sesso spessissimo e non apprezzo molto chi si sbriga a farlo il prima possibile (in termini di età, non in termini di tempo). A 17 anni, persino a 18 anni, non si è ancora pronti. Non si ha una percezione tale da comprendere realmente cosa sia realmente l'atto sessuale. A parte tutte le cazzate su contraccettivi e concepimento, il sesso è una cosa seria. Bisogna essere preparati, l'80% emotivamente e il 20% fisicamente (anche perché più dura, meglio è), e, onestamente, qualunque cosa si possa dire, non importano le dimensioni del pene o la durata della prestazione.
Il sesso è un momento "mistico"... e, per esserlo, deve essere speciale per tutti e due. A mio avviso, non importa a che età si faccia sesso per la prima volta.

L'importante è che la prima volta sia fantastica.

Love each other!!!

Special thanks to Kikka & Lucky

8 Comments:

Anonymous Anonimo said...

in questo post dici che hai incontrato anche tu l'amore....allora raccontacelo....

1:44 PM, gennaio 22, 2006  
Anonymous Anonimo said...

è TUTTO DANNATISSIMAMENTE VERO... il dannatissimemente se vuoi te lo spiego un altro giorno. su alcuni punti potrei essere non daccordo... ti spiegherò anke quelli... CMQ OTTIMO POST!!! DADDE

1:46 PM, gennaio 22, 2006  
Anonymous Anonimo said...

io penso che la prestazione fisica dipenda totalmente dal sentimento...almeno per quanto riguarda persone che si amano veramente e non gli spezzacuori come dici te. gli spezzacuori quando lo fanno pensano solo al loro piacere, ecco perchè alcuni hanno l'eiaculazione precoce :D

1:57 PM, gennaio 22, 2006  
Anonymous MisterBrill said...

bhe anche io mi unisco ai complimenti, ove vi fossero. Un bel blog sicuramente... Purtroppo mi servirà un po di tempo per leggerlo rileggerlo e leggere anche fra le righe... come?? non me lo ha chiesto nessuno? ...... vabbè pero lo posso fare per me! a me interessa leggere fra le righe, si conoscono molte personalità (ovviamente nn parlo di VIPSSSS)e molti aspetti reconditi.. .....capì, la smetto... un saluto all'autore. ci si posta su queste pagine ok?

2:15 PM, gennaio 22, 2006  
Blogger federica said...

cmq sn io k dv ringraziare te e non viceversa ...sei tu k hai aperto gli occhi su tutto ciò k mi circonda ,senza te sarei xduta ...grazie 6 1 vero amiko tvtb!indovina k è spicciola?

3:21 PM, gennaio 22, 2006  
Anonymous Anonimo said...

allora............da dove iniziare.........vediamo...........ehm...........le cosa ke hai detto sono vere nnt da ridire.Hai fatto capire bene a tutti quale è il tuo pensiero riguardo l'amore e sono pienamente (daccordo.........d'accordo.......vedi tu quale è giusto)(ovviamente skerzo xkè so ke si dice daccordo)vabbè ti saluto e ti dico ke ci vediamo domani a scuola.CCCCCCCCCIIIIIIIIIIIIIIIIAAAAAAAAAOOOOOOOOOOOOO.....by zio fragola

4:34 PM, gennaio 23, 2006  
Anonymous Anonimo said...

allora, ascolta obby,sono la persona meno adatta a parlare di un argomento simile...ma lo sai che vuol dire averle passate tutte e nn averci mai capito niante di questo maledettissimo amore?????????quando ho amato nn ero corrisposta,quando ero amata alla follia,ci ho provato davvero,ma nn sono riuscita a ricambiare(verifica all'ultima fila della 4^A)...poi ho cercato l'amore in modi strani:l'amore a distanza(graaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaande distanza),l'uscita con quello che credevo l'uomo della mia vita che mi ha scaricata la sera dopo,e quella con un ragazzo col doppio dei miei anni...pensat,ho fatto anche la terza incomoda!certo,nn e una cosa della quale ci si possa vantare ma,vedete,tutto questo e l'amore:quella cosa che ti prende allo stomaco e che ti eleva,anima e corpo.l'amore lo si avverte sempre...anche quando nn c'è xke si presenta sotto forma di un vuoto che ci spinge alla ricerca e che tante volte ci fa sbagliare...xke in fondo tutti siamo innamorati dell'amore!!ragazzi che casino 'sto amore...

7:49 PM, gennaio 25, 2006  
Anonymous robertooo said...

ringraziamenti specialii a teee amicoooo!!! bel bel bel post!

10:54 PM, gennaio 27, 2006  

Posta un commento

<< Home